Guercino

Passa tra qualche giorno presso Boetto a Genova questa Sibilla, attribuita a scuola veneta del XVIII secolo.

Anche senza conoscere l’originale della Pinacoteca Capitolina (qui sotto), anche un bambino capisce che è una copia da Guercino.

Poniamo pure che “Scuola veneta XVIII secolo” sia un eccesso di prudenza consapevole e voluto. Scrivere “copia” danneggia sempre l’aspetto commerciale. Meglio quindi spostare il problema dal Sei al Settecento, e dall’Emilia al Veneto, cosa che permette di allentare il rapporto originale-derivazione, e di omettere il fastidioso termine “copia”.

Va bene. Ma la Sibilla si appoggia a un libro dove sta scritto “SIBILLA PERSICA”. Se si cerca “SIBILLA PERSICA” (anche senza aggiungere “GUERCINO”) su Google Images (qui) il dipinto della Capitolina salta fuori in tutte le salse.

Alla faccia delle fini arti dissimulatorie delle case d’asta.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Come stanno le cose, Consigli per gli acquisti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...