Buoni Maestri. 1. “Lo studioso migliore”

Tanto tempo fa, quando ero ancora quasi giovane, parlavo con un eminente studioso delle comuni avventure universitarie. E lui mi disse: “Voi [id est: voi quasi giovani] dovete cercare di pubblicare il più possibile, di modo che in sede concorsuale divenga sempre più difficile ignorarvi”.
Giusto. E allora dài a studiare, scrivere, pubblicare a più non posso.
Poi arriva il momento di presentarsi in sede concorsuale. Ma – ohibò – il concorso è già impostato da tempo, e il vincitore stabilito fin dall’inizio.
Io però ho pubblicato molto di più, quindi torno fiducioso dall’eminente studioso e gli dico che dovrebbe essere divenuto difficile ignorarmi. Anche per lui.
Risponde: “La commissione sceglierà lo studioso migliore. E sarà lo studioso migliore”.

La commissione sceglierà lo studioso migliore. E sarà lo studioso migliore.

Frase cristallina, perfetta, come il comma 22.
Significa all’incirca questo: “So benissimo che il vincitore è già stabilito dal commissario interno, e che la commissione fornirà la copertura legale agli intrighi del commissario interno. La commissione è formata da ordinari miei colleghi. Siamo noi che decidiamo. E quello che noi affermiamo – anche se smaccatamente falso e concordato – diventa vero. Se noi diciamo che Tizio è lo studioso migliore, Tizio – anche se è analfabeta – diventa lo studioso migliore. Da oggi, e per tutti. E nessuno si è mai alzato né mai si alzerà per affermare il contrario. Non è il valore dello studioso che orienta il giudizio della commissione. E’ il giudizio della commissione – insindacabile per legge – che sancisce il valore dello studioso”.

La mia interpretazione è macchinosa, e non restituisce l’energia della sintesi dell’affermazione originaria. Me ne scuso.
E questo era uno dei miei Maestri. Una lezione che, davvero, non dimenticherò mai.

La commissione sceglierà lo studioso migliore. E sarà lo studioso migliore.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Come stanno le cose e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...