Bartolomeo e Tiburzio Passerotti

Dopo una lunga gestazione, vede finalmente la luce il mio articolo sui dipinti dei Passerotti un tempo conservati nella collezione Hercolani a Bologna:

Michele Danieli, Dipinti di Bartolomeo e Tiburzio Passerotti nella collezione Hercolani: qualche recupero, in “Notizie da Palazzo Albani”, XXXIX, 2010-2011 [2012], pp. 57-69

E’ incentrato soprattutto sulla grande pala d’altare illustrata qui sopra, oggi alla Art Gallery of South Australia di Adelaide. Per una decina d’anni la sua provenienza era rimasta misteriosa.
Ecco l’elenco dei principali dipinti discussi:
– Bartolomeo Passerotti, Ritratto di Pio V, Baltimora, Walters Art Gallery
– Bartolomeo Passerotti, Ritratto di cavaliere con lettera e due cani levrieri, Providence, Rhode Island School of Design
– Tiburzio Passerotti, Ritratto di Gregorio XIII, Gotha, Schlossmuseum (già attribuito a Bartolomeo, secondo me è Tiburzio. E non viene dalla collezione Hercolani).
– Bartolomeo Passerotti, Ritratto di Sisto V, Bologna, Pinacoteca Nazionale
– Bartolomeo Passerotti, Incoronazione della Vergine e i santi Domenico (?), Luca e Giovanni Evangelista, Adelaide, Art Gallery of South Australia (documentata la provenienza Hercolani)
– Agostino Carracci, Giuditta, Bologna, Fondazione del Monte
– Lorenzo Sabatini, Giuditta, Berea (KY), Berea College (forse dalla collezione Hercolani?)
– Pittore bolognese della fine del XVI secolo, Madonna col Bambino e i santi Bernardino e Onofrio, collezione privata (documentata la provenienza Hercolani)

Buona lettura.
Per chi ha soldi da spendere, si può anche acquistare: qui.
Non che me ne venga in tasca qualcosa, beninteso…

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fatto o da fare e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Bartolomeo e Tiburzio Passerotti

  1. tullio ha detto:

    Madonna col Bambino e i santi Bernardino e Onofrio, collezione privata (documentata la provenienza Hercolani) è stato venduto nel marzo 20015 a Monaco presso l’Hampel come opera di Agostino Carraci

    • micheledanieli ha detto:

      Eh, lo so. Un’attribuzione folle, da amatore ottocentesco.
      Così del resto era stata pubblicata.
      Naturalmente si sono ben guardati dal citare il mio articolino. Del resto io non ero arrivato a una soluzione, a meno di non creare un inutile “Maestro della pala Hercolani”, del quale non si sente la mancanza.
      MD

  2. tullio ha detto:

    ma allora a chi dobbiamo attribuire l’opera?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...