Raffaello, what else?

Massol-405

Il prossimo 28 luglio passa da Massol a Parigi un piccolo rame con la Nascita di Venere (qui):

École Florentine de la deuxième moitié du XVIe siècle
La naissance de Vénus
Cuivre. 32,5 x 22 cm

Secondo la scheda che la accompagna (delirante, invito a leggerla tutta), l’opera “s’inspire du chef d’oeuvre de l’artiste Sandro Botticelli La naissance de Vénus, peint vers 1485 et conservé aux Offices de Florence”.
Botticelli? D’accordo, il soggetto è lo stesso, ma Botticelli proprio non c’entra nulla.
Come è possibile non vedere?
La figura principale è una rimasticatura dell’Afrodite di Cnido, nota in innumerevoli varianti come Venus pudica. E’ una delle statue più famose dell’antichità.
Tanto per restare a Firenze, ecco la Venere Medici:

Venere medici

Ma gli amorini volanti, che mirano a casaccio, da dove verranno?
Dal Trionfo di Galatea di Raffaello, alla Farnesina. Così come il tritone sulla destra:

galatea

Di solito scrivo che si tratta del dipinto più famoso del mondo, ma mi sto rendendo conto che nulla è abbastanza noto.
Cacchio, R-A-F-F-A-E-L-L-O.
Si può non conoscerlo? O confonderlo con Botticelli?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti, Ma proprio no e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...