Palma il Vecchio ≠ Giovanni Bellini ≠ Francesco Bissolo

Bissolo Versailles Enchères

Passa presso Versailles Enchères, a Versailles (ovviamente), questa tavola in orrende condizioni di conservazione (qui):

ECOLE VENITIENNE vers 1600, suiveur de Palma
VIERGE A L’ENFANT AVEC SAINT SEBASTIEN
Panneau de peuplier, une planche, renforcé
35,5 x 45 cm
Expert: Cabinet Eric Turquin

Non che sia un gran problema, e tanto per capirci non vale nemmeno i 1.200 euri richiesti.
Ciononostante quel suiveur de Palma proprio non va.
La composizione è una versione semplificata della Sacra conversazione Dolfin in San Francesco della Vigna a Venezia, firmata e datata da Giovanni Bellini al 1507.
Sono stati eliminati i santi Francesco e Girolamo, nonché il signor Dolfin in basso, e Giovanni Battista è stato trasformato in san Rocco:

Giovanni Bellini Sacra conversazione Dolfin

Il Bambino, pur sempre benedicente, è un po’ diverso: nella paletta Dolfin poggia con entrambi i piedi sul ginocchio della Madre, mentre nel quadro di Versailles tiene la gambetta sinistra sollevata e appoggiata sulla mano della Vergine.
Eccoli a confronto:

Bellini Bissolo cfr.1

E’ ovvio che il gruppo centrale deriva dalla pala di San Zaccaria dello stesso Bellini, di poco precedente (1505), uno dei quadri più famosi del mondo:

Giovanni Bellini San Zaccaria

Ecco i due Bambini a confronto, per fugare ogni dubbio:

Bellini Bissolo cfr.2

Il quadro di Versailles si mostra allora come un puzzle di soluzioni belliniane del primo decennio del Cinquecento.
E già questo sarebbe sufficiente per accantonare il nome di Palma, che magari non è un mostro di originalità ma nemmeno si abbassa a ricombinare meccanicamente soluzioni del Bellini.
La definizione di ricombinatore meccanico viceversa si adatta perfettamente a Francesco Bissolo.
Basti vedere la sua Madonna col Bambino delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, tolta di peso dalla citata pala di San Zaccaria:

Bissolo Venezia

Sicuramente è azzardato, e non dovrei dirlo giudicando dalla foto. Ma vedendo il poco che sembra rimasto intatto mi pare che si possa riconoscere l’ectoplasma di un Bissolo.
Ripeto, non è un gran problema, perché ormai il quadro non c’è più.
E’ anche vero che questi veneziani sono tutti un po’ simili.
Simili, però.
Non uguali.
Magari studiandoli un po’…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti, Ma proprio no e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...