Sebastiano del Piombo ≠ Carlo Dolci

sebastiano del piombo carlo dolci

Non è una gran questione, ma in qualche modo è indicativa.
Artcurial, in un’asta piuttosto fiacca, fa passare questo dipinto (qui):

Ecole italienne du XVIIe siècle
Suiveur de Sebastiano del Piombo
Le Christ aux outrages
Huile sur toile, de forme octogonale
h: 65,50 w: 58,50 cm
Estimation 3 500 – 4 000 €

Scuola italiana del Seicento va benissimo.
Ma perché seguace di Sebastiano? Perché i Cristi dolenti erano la sua specialità? E allora?
O c’è un legame di stile? Direi di no.
E anche quello iconografico a ben guardare è labile.

Ma prima ancora dello stile, il quadro è un oggetto. Un quadro di forma ottagonale con una figura a mezzo busto vestita di rosso su fondo nero, nel Seicento si fa soprattutto in un certo posto, che si chiama Firenze.
Non solo a Firenze, ma soprattutto a Firenze.
Non ho trovato il prototipo, e dico Carlo Dolci perché a naso mi sembra il più vicino.
Poi magari sarà Jacopo Vignali, o Onorio Marinari.
Sebastiano forse è un ricordo a monte, ma ormai è molto lontano.

Altrimenti basta mettere “seguace di Giotto”, e va bene per tutto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...