Concorsi truccati, cap. 440023

chiarissimo professore

Università, altro che merito. E’ tutto truccato. Vi racconto come funziona nei nostri atenei.

Sull’Espresso on line appare l’inchiesta n° 4547 sulla mafia universitaria (qui).
Tutta roba trita e ritrita.
E i baroni si rubano i soldi.
E i concorsi sono truccati.
E prima si trova il vincitore poi si bandisce il concorso.
E passano i raccomandati.
E via e via e via.

Quante volte lo abbiamo letto?
Centomila.
Quante volte lo abbiamo scritto, anche su questo blog?
Duecentomila.
Eppure l’argomento non riesce ad appassionare nessuno.

L’articolo dell’Espresso è mal fatto e poco originale, ma lo segnalo perché particolarmente istruttivo.
Non l’articolo in sé, ma i numerosissimi commenti in coda.

Quando esce una notizia su un politico corrotto, su un uomo d’affari indagato, o anche su un calciatore (o un commissario tecnico) sospettato di frode sportiva, i lettori anonimi del web si scatenano.
Tutti a casa.
E’ tutto un magna magna.
Sono una banda di malavitosi.

Andate invece a leggere i commenti di chi difende un sistema che sta crollando sotto gli occhi di tutti, eroso dal marciume mafioso che tutti conoscono, tante volte documentato.
Lì si spiegano tante cose.
L’astio contro le vittime, il dileggio, il rancore nei confronti di chi accenna a cose risapute.
La soddisfazione placida di Erode che guarda i corpi dei bambini che si ammucchiano, pensando che, se questo è per preservarmi qualche anno supplementare di trono, ne valeva decisamente la pena.
Davvero molto istruttivo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Come stanno le cose e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...