Luca di Leida ≠ Rembrandt

luca-leida-rembrandt-duran-madrid

Copie, attribuzioni dubbie, sviste.
Ormai abbiamo passato un po’ di tutto.
Però c’è sempre qualcosa che mi stupisce, che mi lascia esterrefatto.
Strafalcioni che in qualsiasi altro settore ti costerebbero il posto, ma che nel magico mondo della storia dell’arte passano via come l’acqua fresca di un rigagnolo montano.

Cosa mi dite di questo quadro che passa da Duran, a Madrid (qui)?

LEYDEN, LUCAS VAN (1494 – 1533)
Cristo ante Pilatos
Óleo sobre tabla. 57 x 45,5 cm

Non Luca di Leida, ovviamente. E’ un secolo più avanti.
E va beh, abbiamo visto di peggio.
Ma c’è persino una referenza bibliografica:

Catálogo de la exposición realizada por Martin’s Art Gallery en Sala Alcón (Madrid), diciembre 1962, número 6

Vorrei davvero leggerla, quella scheda di catalogo.
Per capire come si fa a buttare indietro di cento e passa anni una copia da una delle incisioni più famose del mondo, ovvero il Cristo davanti a Pilato di Rembrandt, del 1636:

rembrandt

Rembrandt!
Dico, Rembrandt!
Se non hai ritenuto utile usare il tuo tempo per guardare Rembrandt, cosa mai ti ha spinto a occuparti di storia dell’arte?

Ma come ca**o si fa?!

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti, Ma proprio no e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Luca di Leida ≠ Rembrandt

  1. Giacinto Brandi ha detto:

    Nel catalogo della stessa vendita c’è anche una sedicente Circoncisione (in realtà copia in controparte con modifiche della Presentazione al Tempio) attribuita a Christian Dietrich, pittore settecentesco che a quanto pare si era fatto una certa fama di imitatore/contraffattore. Dice Wikipedia: “He was more successful in aping the style of Rembrandt, and numerous examples of this habit may he found in the galleries of St. Petersburg, Vienna and Dresden. At Dresden, indeed, there are pictures acknowledged to be his, bearing the fictitious dates of 1636 and 1638, and the name of Rembrandt.”
    Il dipinto ha una “perizia” della “Galeria Alcon”, che immagino avere a che fare con la sala Alcon ospitante il Cristo davanti a Pilato di “Luca di Leida”; la mano di entrambi può ben essere la stessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...