Marco Pino ≠ Federico Zuccari

pino zuccari wannenes

Il catalogo Wannenes, lo diciamo sempre, è di una prolissità insostenibile.
Leggi leggi, alla fine hai l’impressione che vogliano impapocchiare dicendo che non è sicuro, però è molto probabile, non si sa mai, ma è praticamente certo. Io però non l’ho detto. Ma è ovvio che… E così via.

Quindi le (rare) volte che l’attribuzione è secca, senza giri di parole, vuol dire che è proprio così.
E invece no.

Vediamo ad esempio questa Resurrezione data di netto, pam, a Federico Zuccari (qui):

FEDERICO ZUCCARI
(1542 – 1609)
Resurrezione di Cristo
Olio su tavola, cm 55X43

Federico Zuccari? Mica un nome da poco, per un quadrino tutto sommato modesto.
Però belloccio, con una certa personalità.
Che però non è la personalità di Federico, bensì quella di Marco Pino.
E’ un prodotto della sua bottega che ripete alcuni moduli tra i suoi più famosi.
Basti l’esempio della sua celeberrima Resurrezione della Galleria Borghese:

pino borghese

Un quadro magnifico, lo guarderei sempre.
Per i più scettici, il confronto di due figure di soldati ai piedi del sepolcro, riproposte in controparte.

pino zuccari cfr

Va bene che Pino e Zuccari lavorano fianco a fianco nell’Oratorio del Gonfalone a Roma, però si tratta pur sempre di due personalità separate.
E nemmeno tanto comunicanti.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti, Ma proprio no e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...