Philippe de Champaigne ≠ Frans Francken II

francken craig.JPG

Ci possono essere attribuzioni approssimative, superficiali, banali.
Talvolta in malafede, talaltra semplicemente sbagliate.

Poi, ogni tanto, ci si imbatte nel delirio puro.
E’ il caso di questo dipinto che passa a Parigi, da Crait + Müller (qui):

Ecole Française du XVIIème, suiveur de Philippe de CHAMPAIGNE
La Crucifixion
Panneau, une planche, renforcé, 54 x 42 cm

Philippe de Champaigne?! Mon Dieu.
Non riesco nemmeno a commentare, quindi dirò subito che si tratta della bottega di Frans Francken II.
E’ prodotto arci-tipico, che spetterà a uno dei suoi numerosissimi congiunti e discendenti, che continuano a sfruttare le invinzioni del caposcuola per decenni.
Basterà il confronto con un altro quadrino di pari qualità passato da Christie’s nel 2002, come bottega di Francken:

francken sotheby's.JPG

Uniche differenze, la scena centrale e quella della grisaille di destra, un Cristo al Limbo invece della Crocifissione.

Forse mi si dirà: perché parlare di “delirio” per una confusione tra due artisti tutto sommato minori? La solita spocchia!
Primo: non sono due artisti minori. Champaigne è il più importante pittore barocco francese, un gigante. Francken è uno dei pittori che ha avuto maggior successo commerciale nella storia.

Secondo, e più importante. E’ vero che se lavori nel mercato puoi permetterti alcune lacune. Ad esempio, puoi avere una conoscenza approssimativa della cronologia di Raffaello.
Tanto un Raffaello inedito non ti capiterà mai per le mani.

Ma Francken lo devi conoscere.
Non fosse altro per la sua diffusione, per la sua importanza nel fissare alcune tipologie che si ripeteranno per secoli, e che daranno forma a uno tsunami di tavolette fiamminghe che inondano il mercato.
Se non riconosci Francken al volo, vuol dire che non hai frequentato nemmeno le botteghe più umili.

Se poi lo confondi con Philippe de Champaigne, allora siamo veramente al delirio.

Comunque parte da 800 €.
Ci farei più di un pensierino.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Philippe de Champaigne ≠ Frans Francken II

  1. miltos karkazis ha detto:

    Bravo Michele, the critical eye will always be ahead!
    Greetings, dr. Miltos Karkazis, art historian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...