Tobia, Elia e il navigatore satellitare

elia tobia

La casa d’aste Enchères Côte d’Opale è così piccola che non ho trovato nemmeno il loro sito.
Prendiamola come una giustificazione per questa buffa svista iconografica (qui):

Ecole flamande du XVIIème siècle
Tobie et l’ange
Huile sur cuivre 24,3 x 17,8 cm

Tobia?! Ma Tobia è un ragazzo, quasi un bambino, quando se ne parte di casa con l’arcangelo Raffaele!
Stanno in viaggio un bel po’, a quanto pare. Giusto il tempo di farsi crescere un bel barbone fluente e canuto.
E in effetti Tobia è lì che sembra pensare: “Secondo me ci siamo persi”…

In effetti non è Tobia (ma va?).
E’ il profeta Elia, che dopo aver sterminato i sacerdoti di Baal, si rifugia nella città di Bersabea.

Egli si inoltrò nel deserto una giornata di cammino e andò a sedersi sotto un ginepro. Desideroso di morire, disse: “Ora basta, Signore! Prendi la mia vita, perché io non sono migliore dei miei padri”. Si coricò e si addormentò sotto il ginepro. Allora, ecco un angelo lo toccò e gli disse: “Alzati e mangia!”. Egli guardò e vide vicino alla sua testa una focaccia cotta su pietre roventi e un orcio d’acqua. Mangiò e bevve, quindi tornò a coricarsi. (1Re, 19, 4-6)

Avete presente quel quadro famoso del Moretto, in San Giovanni a Brescia?
Ecco, è lo stesso episodio.

hh

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...