Ludovico Carracci, convincente

ludovico carracci rotterdam.JPG

Forse dovrei scriverci un articolo sul Burlington Magazine, e non un post su un blog di perditempo.
Ma dato che le mie “precisazioni attributive” a stampa vengono valutate come gli sproloqui di un deficiente, tanto vale scriverlo qui.
Anzi, di solito i miei amici dicono che sono “poco convincenti”, anche quando hanno superato peer-review nazionali e internazionali.

Allora vediamo se è “convincente” l’attribuzione che vorrei suggerire per questo quadro (qui):

Early 17th century
The adoration of the shepherds
Not signed. Verso number 178ER.

Koper 39 x 29 cm

Era un piccolo rame, che passava in asta senza nessuna indicazione attributiva.
Ma secondo me è Ludovico Carracci, senza se e senza ma. E anche di meravigliosa qualità.
Sulla datazione, potrei azzardare un ultimo decennio del Cinquecento, vicino alla Sant’Orsola del Museo Civico di Imola, che è del 1600.

Che dite? E’ convincente?
Se lo scrivo su una rivista, diventa subito “una proposta episodica di corto respiro storiografico”. Quindi non è convincente.

Ma visto che partiva da 650 € [sic] e ne ha totalizzati 440.000 [sic], direi che è convincente.
Con i soldi, tutto diventa convincente.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consigli per gli acquisti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...