Treccani

treccani a pagamento.JPG

Questa è davvero una cosa che non avrei mai voluto vedere.
Il Dizionario Biografico degli Italiani che diventa a pagamento.
Mi viene anche un po’ da vomitare, se devo essere sincero.

La Treccani certo non ha bisogno dei quattro soldi dei lettori: basta dare un’occhiata al loro bilancio, che muove decine di milioni di euro.

Qual è allora il senso di questa mossa disgustosa?
Non certo racimolare due spiccioli.
Sempre la solita: mettere in difficoltà chi non se lo può permettere, per trasformare la cultura in una suite di lusso alla quale possa accedere solo chi se lo può permettere.
E che facciamo entrare tutti, qua? Siamo impazziti?!

Ora alla testa di questo movimento si mette un istituto benissimo foraggiato.
Questo mi fa davvero schifo, senza tanto girarci intorno.
E’ proprio un dispetto.

Ma è anche un segno dei tempi.
Le cose vanno fatte quando si possono fare.
E quando, meglio di ora?

Perché non leggo la notizia su tutti i giornali?
PERCHE’ NON LEGGO LA NOTIZIA SU TUTTI I GIORNALI?

Forse perché a nessuno importa una sega…

 

PS
Meno di tutti alla Treccani, sulla cui pagina non c’è uno straccio di avviso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Come stanno le cose e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Treccani

  1. Leonardo Marezza ha detto:

    A pensare male si fa peccato ma ci si azzecca , diceva un arcinoto politico del passato . Anche se non escluderei l ‘ iniziativa di qualche funzionario tanto zelante quanto ottuso per dimostrare le sue capacità manageriali. …
    In ogni caso è un danno certo per tutti gli utenti a fronte di un beneficio incerto e modesto per l ‘ editore. .

    ..

    Mi piace

    • micheledanieli ha detto:

      Tante volte si dice: “Se anche una sola persona si interesserà al tema taldeitali, la nostra iniziativa sarà un successo”.
      Ecco: se anche una sola persona dovrà rinunciare a leggere una biografia, questa bella iniziativa si rivelerà per quello che è, ovvero una stronazata colossale.
      MD

      Mi piace

  2. augusto gentili ha detto:

    Cari Treccani: vergognatevi e ripensateci!

    Mi piace

  3. augusto gentili ha detto:

    che sia moderato cantabile

    Mi piace

  4. Piripacchio ha detto:

    Le biografie del Dizionario Biografico degli Italiani sono commissionate e pagate dalla Treccani a esperti selezionati del settore, non sono voci spontanee di Wikipedia. Mi sembra eccessivamente riduttivo, se non populista, dire che è una mossa per “mettere in difficoltà chi non se lo può permettere”; penso poi che i “due spiccioli” da ricavare non siano ricercati nelle tasche dei lettori, quanto delle biblioteche e degli istituti culturali che se lo possono ben permettere (come se un “ricco” leggesse più di di cinque voci biografiche). Una volta esauritasi la vendita del cartaceo tutte le testate giornalistiche o culturali hanno messo a pagamento alcune porzioni dei loro servizi online, come risulta logico e necessario. Poi la storia della cultura gratis a tutti e per tutti (bellissima e utopica) è una manfrina che porta direttamente alla svalutazione degli studi e dei prodotti o, ancora peggio, allo sfruttamento del (poco) lavoro rimasto e del (molto) volontariato, altro che suite di lusso.
    I giornali su cui lo vorresti leggere sono anch’essi in parte a pagamento.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...